Se i muri potessero parlare

Bernauer Straße è una via storica a Berlino; qui sono successe tante cose ed è tutt’oggi un “pegno dantesco” perché ha le stimmate del muro, abbattuto il 9 novembre 1989, ancora visibili. E’ qui che sorgeva la “Todesstreifen”, la striscia della morte, oggi solamente rievocata, lungo la strada, da un recinzione di ferro ricostruita nel […]

Continua a leggere "Se i muri potessero parlare"

Tra storia, vandalismo e una recinzione trasparente, qual è il destino dell’East Side Gallery?

Qualche giorno fa, esattamente il 9 novembre, in Germania si sono celebrati i 26 anni dalla caduta del muro di Berlino. Innalzato nella notte tra il 12 e il 13 agosto 1961, per 28 lunghi anni ha rappresentato una barriera non solo spaziale, scindendo la capitale in Ovest ed Est e spaccando intere famiglie, ma […]

Continua a leggere "Tra storia, vandalismo e una recinzione trasparente, qual è il destino dell’East Side Gallery?"

Rockeggiando contro il Muro. Quando Bruce Springsteen suonò a Berlino Est

«Es ist schön, in Ost-Berlin zu sein. Ich bin nicht für oder gegen eine regierung. Ich bin gekommen um Rock’n’Roll zu spielen für Ost-Berlinern, in der hoffnung dass eines tages alle Barrieren abgerissen werden» Scritto su un foglio di carta, Bruce Springsteen, davanti a circa 300mila persone, lesse e pronunciò ad alta voce un breve, ma […]

Continua a leggere "Rockeggiando contro il Muro. Quando Bruce Springsteen suonò a Berlino Est"

L’Ungheria che alza i muri ha dimenticato il “picnic paneuropeo”?

Sopron è un piccolo paese nella regione nord-ovest dell’Ungheria, ci vivono circa 60mila abitanti e in città si parlano due lingue: ungherese e austriaco. Minuta e raccolta, questa zona, per intenderci, sembra una escrescenza in relazione alla voluminosità del paese magiaro. Allontaniamoci per un attimo da Sopron, e prendendo una macchina, percorriamo circa 400 km, […]

Continua a leggere "L’Ungheria che alza i muri ha dimenticato il “picnic paneuropeo”?"