Gli occhiali di John Lennon, Yoko Ono e le armi negli Usa

Un paio di occhiali sporchi di sangue, nel riflesso e sullo sfondo la skyline di New York. Un’immagine forte, ma eterea scelta da Yoko Ono come copertina dell’album “Season of Glass”. Anno 1981, fu la sua prima registrazione ufficiale dopo la morte di suo marito John Lennon, ucciso la sera dell’8 dicembre 1980 per mano del fanatico 25enne Mark Chapman che esplose cinque colpi di pistola (anche se il quinto non andò a segno). Quelli in fotografia erano gli occhiali che l’ex componente dei Beatles indossava durante i suoi ultimi istanti di vita.

Sono ritornati 30 anni dopo, nel marzo 2013. E’ ancora una volta la musicista e attivista Yoko Ono a riproporli veicolando un messaggio di aspra critica e protesta contro le continue morti negli Stati Uniti per armi da fuoco. In un tweet di due anni fa, infatti, lanciò un dato eloquente: «più di 1.057.000 persone sono state uccise per colpi di arma da fuoco negli Usa da quando John Lennon è stato colpito e ucciso l’8 dicembre 1980».

john_lennon_glasses3

Dopo l’assalto armato di mercoledì due dicembre contro un centro disabili a San Bernardino, in California, da parte di Syed Rizwan Farook e di Tashfeen Malik, questo è un ammonimento (retweettato anche da Barack Obama) che torna prepotente non solo per la tragica ricorrenza della morte del cantante cresciuto a Liverpool. Le quattordici vittime hanno fatto scorrere ancora una volta quel contatore che dal 2013 ha continuato ad aggiornarsi sempre più: è il controsenso (uno di tanti) dell’America dove Donald Trump, uno dei più quotati candidati repubblicani alle presidenziali americane, può sventolare, durante le sue propagande, la positività del possedere una pistola, dove Michele Fiore, deputata repubblicana del parlamento del Nevada si fa fotografare assieme alla famiglia carichi di arsenale e dove l’affermato dominio delle lobby delle armi controlla opinione pubblica, politica e interessi capitali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...