Le foto del 2015 secondo la Reuters

La Reuters, nota agenzia di stampa britannica che vanta numerosi fotografi in giro per il mondo, ha pubblicato sul proprio sito le più emozionanti foto del 2015. Diversi temi, differenti aree geografiche e sentimenti contrastanti percorrono, in lungo e in largo, un anno intenso e di forti scossoni. Mettendo un po’ in ordine le istantanee, l’anno si apre e si chiude sempre a Parigi: l’11 gennaio tutti i francesi erano in piazza impugnando matite simbolo di libertà di espressione dopo i tragici attentati alla redazione di Charlie Hebdo e al supermercato kosher. Quasi in una evocazione del celebre dipinto di Eugène DelacroixLa Libertà che guida il popolo“, Stephane Mahe ha immortalato la “resistenza” parigina. Un filo conduttore che attraversa tutto l’anno e termina col fotografo Philippe Wojazer che, al Trocadero, dinanzi alla torre Eiffel, il 16 novembre ha immortalato il minuto di silenzio per le vittime degli attacchi terroristici di venerdì 13.

In mezzo, strappi di notizie che hanno fatto la storia di quest’anno e forse anche del futuro: la reporter ungherese che sgambetta il padre siriano mentre fugge con in braccio il figlio; Blatter, contestato, ricoperto da finti dollari; l’attivista che salta sul tavolo durante la conferenza di Mario Draghi; foto di paesaggi, l’eclissi totale di sole e poi molti scatti legati all’immigrazione e alla guerra. Ah e ci sono, come sempre, i gatti. Qui potete vederle tutte, di seguito, le 10 che più mi hanno smosso. E quali sono le vostre?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...