“La faccia della guerra”: 5000 bossoli per il volto di Putin

Sono così pesanti che neanche il vento è riuscito a spazzarli via. Il fardello di una guerra non ancora conclusa. Sono 5000 bossoli di kalashnikov raccolti, attorno all’aeroporto di Donetsk e nella regione di Donbass (est dell’Ucraina), da cittadini e soldati ucraini. Così l’artista Daria Marchenko li ha uniti e assemblati creando un ritratto del presidente russo Vladimir Putin. Il nome dell’opera, che non lascia a fraintendimenti, è “La faccia della guerra” con chiara allusione al ruolo svolto in prima linea dalla Russia nella battaglia che ha portato i separatisti filo-russi a dichiarare l’indipendenza delle repubbliche di Donetsk e di Lugansk e alla proclamazione dello Stato federale della Nuova Russia. Il tutto, in uno scenario non ancora chiaro e delineato che ha lasciato a terra, dietro di sé macerie e morti, proprio come le cartucce esplose.

L’artista ucraina ha spiegato di aver impiegato quattro mesi per realizzare il volto di Putin, che a seconda dell’illuminazione, assume espressioni differenti e di aver scelto lui «perché non fa altro che dare ordini e diffondere menzogne, ma – continua Daria – con l’aiuto di questa immagine voglio far capire che le persone vedono qual è la realtà delle cose. E soprattutto voglio ricordare a lui e a tutta la società che la guerra significa perdita di vite umane»

Le foto sono prese dalla pagina Facebook dell’artista e da quella di Hromadske.tv

Annunci

3 pensieri su ““La faccia della guerra”: 5000 bossoli per il volto di Putin

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...