Tear down this wall!

«Mr. Gorbačëv, open this gate» In mezzo applausi, urla e bandierine sventolanti. Poi, ancora:

«Mr. Gorbačëv, Mr. Gorbačëv, tear down this wall!»

“Abbatta questo muro”. Questa, storica, frase fu pronunciata, il 12 giugno del 1987, dall’allora presidente degli Stati Uniti d’America, Ronald Reagan. Davanti alla Porta di Brandeburgo, simbolo di Berlino, e durante le celebrazioni dei 750 anni della capitale tedesca, queste parole furono rivolte come sfida ed impegno al segretario generale del Partito Comunista dell’Unione Sovietica, appunto Michail Gorbačëv. Alle spalle del presidente americano si innalzava il Muro, simbolo della cortina di ferro: voluto dalla Germania dell’Est, nel 1961 e attraversando la città e l’intera Germania, divideva il blocco occidentale da quello sovietico.

Il discorso si tenne dinanzi a 40mila persone, ovviamente nella zona Ovest della città: alle spalle di Reagan, infatti, c’era un vetro antiproiettile per scongiurare possibili iniziative terroristiche provenienti dall’Est. Anche per questa ragione, portavoce e membri dello staff sconsigliarono al presidente Reagan di citare direttamente sia il Muro che lo stesso Gorbačëv. Quel lungo serpente di cemento e filo spinato rimase in piedi per altri due anni: il 9 novembre 1989 fu buttato giù a colpi di picconi e lo stesso Reagan, ormai svestito dai panni presidenziali, nel 1990 diede simbolicamente alcune martellate a quel che restava del muro.

Qui potete leggere alcune storie legate al Muro di Berlino:

Keith Haring e il Muro di Berlino;

La voglia di libertà. Via dalla Germania dell’Est con ogni mezzo e fantasia;

Buon compleanno Union Berlin: 49 anni di dissenso contro il potere 

Il discorso di Ronald Reagan:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...