L’Union in viaggio a Lipsia (ep.1): il rispetto della tradizione nella sfida anni ’80 contro il BSG Chemie

Nel prossimo turno di Zweite Liga, l’Union Berlin andrà a Lipsia per vedersela contro il RB Leipzig. Non una lunga trasferta, poco meno di 200Skm separano le due città, eppure i tifosi, questo viaggio, ce l’hanno cerchiato in rosso sul calendario da diverse settimane. Due storie legano la squadra berlinese alla città della Sassonia: una fatta di rispetto, l’altra di puro rifiuto alle logiche economiche e mercenarie. In questo racconto diviso in due episodi, oggi partiamo dalla prima storia. Domenica, alla Red Bull Arena (al secolo Zentralstadion), il fischio di inizio sarà alle 13.30.

Ma i tifosi dell’Eisern ci arriveranno con molta calma (forse qualcuno non si presenterà nemmeno, ma vi rimando al secondo episodio) perché staranno ancora festeggiando l’altro match in programma. Com’è possibile, l’Union gioca due partite nella stessa giornata? Quasi. Sì perché all’Alfred-Kunze-Sportpark, uno stadio di appena 10mila posti, alle 11 in punto, si giocherà la “Traditionsspiel” tra i padroni di casa del BSG Chemie Leipzig e l’Union Berlin.

Continua a leggere su TuttoCalcioEstero

UnionB9

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...