La street art ha preso il tram!

Roma60giorni sta sfuggendo di mano. Mi ero ripromesso di raccontarvi solo i miei due mesi passati nella capitale raccogliendo testimonianze sparse qua e là della street art, ma dopo l’intervento di Zerocalcare che meritava un approfondimento, in questi giorni c’è un altro progetto interessantissimo che sta coinvolgendo Roma, la street art e…l’Atac. Ma attenzione! Niente di illegale, di furtivo o sfuggente: sei paladini armati dei loro kit di pronto intervento artistico, si sono dati appuntamento al deposito di Porta Maggiore dell’azienda per la mobilità di Roma per dipingere tre tram che stanno già girando per la città
E ci troviamo dinanzi ad una affermazione di nobiltà per un movimento che molto spesso è stato catalogato come un fenomeno oscuro e lontano. La street art si scrosta dai muri periferici, scende dai vagoni della metro e sale sulle rotaie a cielo aperto, visibile da tutti di giorno, affascinante e vestita elegante di notte con il luccichio del ferro su quale viaggia libera.  
Perché come ha detto Achille Bonito Oliva, critico d’arte e curatore di questo progetto «la linea del tram finisce proprio davanti alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e quindi è anche interessante questo tram che aspira ad entrare nel museo, però rimanendo all’esterno».

Ma non vi svelo né di che linea stiamo parlando, né in quale progetto rientra tutto questo. 
Perché, vi starete chiedendo, sono così bastardo? Semplice! Quello che state leggendo è un esperimento di collaborazione tra due blog. E se io mi occupo di street art (o ci provo, dai) chi meglio di Esperienze da autobus può raccontarvi il progetto?! Loro che quotidianamente raccontano le proprie vicissitudini (anche capitoline) a bordo di bus, metro e tram, vi sveleranno tutto attorno a “Tracks” (dai ok, vi do almeno il nome). Proprio come degli assistenti di bordo, per rimanere in tema. Su leggete qui!
 
Ma non scappate! Qui potete osservare nel dettaglio le opere realizzate dai sei street artists grazie ai perfetti scatti di FotografiaErrante!
Insomma, oggi saliamo sul tram, ma Roma60giorni continua e se vi siete persi qualche puntata precedente, potete subito rimediare.

(Sopra e sotto) Uno dei tre tram dipinti. Su un lato l’intervento di Millo, mentre l’altra facciata del tram è stata curata dal collettivo Sbagliato

(Sopra e sotto) Il secondo tram del progetto “Tracks” con l’artista Diamond che ha realizzato un lato e Solo che ha dipinto l’altro. 

 

(Sopra e sotto) L’ultimo dei tre tram. Da un lato c’è V3rbo, mentre dall’altro NemO’s

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...