myFINBEC, il gusto della street art e il sapore del vino | C215

CHE COS’E’ myFINBEC?

L’arte senza l’ebrezza del vino forse sarebbe stata incompleta. Pittori, filosofi, poeti ne hanno decantato il suo colore vivace e corposo e le virtù taumaturgiche. E quando allora il piacere visivo dell’arte, sotto le sue infinite sfaccettature, si unisce a quello degustativo, ne nasce un’esperienza del tutto particolare. Questo è l’evento myFINBEC, che ha fatto tappa a Roma dal 25 al 28 settembre presso la Wunderkammern. Come avrete già potuto notare nei giorni precedenti, il contributo che sta dando la galleria per lo sviluppo della street art a Roma è davvero notevole e immenso. In cosa consiste myFINBEC? Scopriamolo!

 
IL PROGETTO- Ideatore di questa nuova esperienza è Yvo Mathier, proprietario della cantina Cave Fin Bec con sede a Sion, in Svizzera. Appassionato di vino e di arte, ha pensato di miscelare queste passioni in un unico progetto. 
Ciò che rende singolare il myFINBEC è che differenti artisti dipingono diverse opere su 672 casse di legno accatastate (84 casse di vino per ogni “quadro”). Questi dipinti vengono, quindi, stampati come etichette per una “limited edition” del vino biologico prodotto dalla Cave Fin Bec. La peculiarità sta nell’accessibilità all’arte: ogni opera viene smontata cassa per cassa e ciascuna di queste, composte da sei bottiglie di vino, viene poi vendute in qualsiasi parte del mondo.  
EDIZIONE 2014- Giunto alla terza edizione, quest’anno il myFINBEC ha accolto artisti solitamente abituati a lasciare la loro traccia sui muri di diverse città europee e mondiali. Il loro stile, inconfondibile per gli appassionati del settore, si è confrontato con una nuova superficie. Ma l’effetto è riuscito: la street art, tradizionalmente outdoor ed estemporanea, ha trovato in questo progetto una nuova dimensione. 

1f295-19

 

Artista: C215 (c215.fr)
Zona: Galleria Wunderkammern (wunderkammern.net)

Iniziamo a scoprire gli artisti partendo da C215, alias Christian Guémy, che è un street artist francese di Parigi. E’ uno dei maggiori esponenti della cultura di strada internazionale. Il suo stile si basa essenzialmente nell’uso dello stencil da abbinare a colpi di spray a mano libera per disegnare ritratti di persone. C215 è molto legato a quei temi che la società ha spesso dimenticato come mendicanti, senzatetto, profughi, i bambini di strada e gli anziani. Con la sua arte vuole, appunto, focalizzare l’attenzione su di loro. Ricordatevi il suo nome perché nei prossimi giorni ritornerà!
 
(Cliccate sulle foto per ingrandirle. Sotto, invece, un bel video che mostra C215 durante la realizzazione delle stesse opere)
 
PRIMA DI ANDARE VIA:

 

 

Scopri dove si trova quest’opera! Ecco qui la mappa!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...