Wimbledon, gli ottavi si colorano di azzurro

LONDRA – Wimbledon ha perso gli attori più attesi, ma gli appassionati italiani possono continuare a tifare gli atleti azzurri. In attesa degli ottavi, infatti, la piccola colonia azzurra resiste ancora sull’erba verde di Londra. La stessa sulla quale sono caduti, tra sconfitte e infortuni, gli illustri Federer, Nadal, Sharapova e Tsonga. Quattro italiani hanno superato il terzo turno. Flavia Pennetta, Karin Knapp e Roberta Vinci per le donne. Andrea Seppi per il circuito maschile. Non era mai successo in 136 anni di storia del più antico torneo di tennis. FINALMENTE DOPO 13 ANNI – Quella contro il giapponese Kei Nishikori, testa di serie numero 12, è stata una vittoria alla Andreas Seppi. Nel bene e nel male. Perché l’atleta di Bolzano, ha chiuso il match ancora una volta al quinto set (settima volta nel 2013), ancora una volta in rimonta. Ci sono voluti tre ore e 4 minuti suddivisi nei set 3-6 6-2 6-7 6-1 6-4 per garantirsi la sfida contro Del Potro. L’altoatesino è il primo atleta azzurro a raggiungere gli ottavi a Wimbledon dopo 13 anni di silenzio. L’ultimo, infatti, era stato Gianluca Pozzi, che nel 2000 all’età di 35 anni, si arrese a Byron Black, tennista dello Zimbabwe.

LA PUGLIA “IN ROSA” A LONDRA – Ma se Seppi è l’unico portabandiera italiano nel tabellone maschile, il tennis “in rosa” si conferma ancora una volta fucina di speranze e soddisfazioni. E di eccellenti ritorni. Come quello di Flavia Pennetta, che, seppur ammettendo ipotesi di ritiro, è ritornata a giocare nella seconda settimana del torneo inglese dopo 7 lunghissimi anni. Con qualche brivido. Dopo, infatti, l’acceso diretto al terzo turno per ritiro della Azarenka, la brindisina ha piegato in rimonta la francese Alizè Cornet (0-6, 7-6, 6-2) in un match giocato con troppe intermittenze e con un black-out di mezz’ora nel quale la Cornet ha passeggiato con un eclatante 6-0. Ora la attende la belga Kirsten Flipkens, numero 20 del circuito. C’è tanta Puglia a Londra. Dopo la Pennetta, stacca il pass per gli ottavi anche la tarantina Roberta Vinci che si è imposta senza troppe apprensioni sulla Cibulkova con il risultato di 6-1 6-4. Match che è sembrato avere analogie con la sfida-maratona contro la Cepelova. Primo set chiuso immediatamente dopo un netto 3-0 in 11′, avvio del secondo, invece, con qualche amnesia. Ma l’atleta azzurra, rispetto alla precedente sfida, è riuscita a capovolgere la situazione portando il vantaggio a suo favore. Seconda volta di fila agli ottavi. L’anno scorso fu fermata da Tamira Paszek, in questa edizione a separarla dai quarti di finale ci sarà Na Li, numero 6. Ma per la Vinci le buone notizie non finiscono qui. Con la vittoria di Sabine Lisicki sulla Stosur, Roberta è momentaneamente la numero 10 nella classifica ATP, posizione che perderà solo nel caso in cui Marion Bartoli finisca il suo torneo un turno più avanti rispetto all’azzurra.

wimbledon-logo-1600x1200

BENTORNATA KNAPP – In una edizione del torneo fuori da logiche razionali, c’è una regola che persiste. Fuori tutti gli “ammazzagrandi” nel match successivo all’impresa. Stesso destino è toccato a Michelle Larcher De Brito. Dopo la storica impresa contro la Sharapova, la portoghese, infatti, si è dovuta piegare all’altoatesina Karin Knapp, in due set con il punteggio di 7-5, 6-2. Dopo due anni di stop forzato, la tennista che ha appena compiuto 26 anni, ha tirato fuori dal cilindro una prestazione di pura resistenza e carattere. Resistenza perché nel primo set, non si è scoraggiata contro una De Brito che ha annullato ben 6 set point, prima di cedere. Carattere perché nella seconda frazione di gioco, non ha abbassato i ritmi di gioco, archiviando la pratica con un secco 6-2. Nel prossimo turno la Knapp affronterà la francese Bartoli che ha battuto l’altra azzurra, Camila Giorgi, l’unica ad uscire di scena.

Puoi leggere l’articolo anche su Medi@terraneoNews

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...