Dieter Muller, l’eroe dei 6 goal in una sola partita, lotta tra la vita e la morte

MAINTAL (GERMANIA)- Sono istanti drammatici quelli che sta vivendo il calcio tedesco per le sorti di Dieter Muller, in coma, dopo esser stato colpito da un infarto nella sua abitazione a Maintal.
Muller, 58enne, ed attuale presidente dell’Offenbach (squadra dove ha mosso i suoi primi passi calcistici) è stato immediatamente soccorso dalla compagna prima dell’arrivo dell’ambulanza e, prontamente rianimato, lotta ora tra la vita e la morte.
Ma chi è Dieter Muller? Il suo è un destino un po’ beffardo, segnato da quel cognome così diffuso in Germania, ma reso celebre soprattutto da Gerd Muller, uno degli attaccanti più devastanti che memoria umana possa ricordare. Stesso cognome, stesso ruolo e soprattutto stessa capacità di segnare tanti, tantissimi goal, ma Dieter, 9 anni più giovane, è stato un po’ l’ombra del cannoniere del Bayern di Monaco.
dieter-mueller
Cresciuto nelle giovanili dell’Offenbach, passa nel 1973 al Colonia, affermandosi definitivamente come grande attaccante. Nella squadra renana rimane fino al 1981 collezionando 248 presenze e 159 goal, vincendo 2 coppe nazionali, un campionato e nominato per due stagioni consecutive capocannoniere della Bundesliga (76′-77′ con 34 goal e l’anno dopo con 24) e soprattutto vincendo, il 5 novembre del 1980, 0-4 contro il Barcellona al Camp Nou (ovviamente andò a segno).
Nella storia del calcio internazionale, tra immagini ingiallite e ricordi sbiaditi, c’è un posto, anzi un trono, per lui che dopo più di 30 anni, detiene ancora un record, ovvero quello di aver realizzato 6 reti in una sola partita. Era il 17 agosto del 1977, il Colonia giocò contro il Werder Brema e Müller trafisse gli avversari ai minuti 12′ , 23′, 32′, 52′, 73′ e 85′, con la partita che si chiuse poi col risultato di 7-2.
Ma è inutile cercare video d’antologia: quel giorno i cameramen decisero di scioperare. Altra beffa nel suo destino.
Ha avuto discreta fortuna anche con la maglia bianca della Germania Ovest: subentrato proprio al posto di Gerd (che smise di giocare con la nazionale nel 74′), Dieter collezionò solamente 12 presenze con ben 9 goal, tra i quali spicca (e questa volta è documentata dai video) una tripletta realizzata in semifinale contro i padroni di casa agli Europei del 76′ in Jugoslavia.
dieter
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...